ASSOCIAZIONE PROFESSORI ORCHESTRA ALESSANDRO SCARLATTI
Domenica 22 novembre ore 19
Pulcinella nell'Aldilà

piéce fantastica di RAFFAELE MANNA
musiche di: MARIO RUCCI
ENSEMBLE SCARLATTI

CARLO DE MATOLA flauto

GIUSEPPE CARANNANTE clarinetto

MARCELLO BUONOMO percussione

GENNARO PICCIRILLO voce recitante

PINA CONI pianoforte

DONATELLA DI NOLA soprano

RAFFAELE SORRENTINO violoncello

RAFFAELE NAPOLI direttore

Raffaele Napoli
Carlo De Matola
Giuseppe Carannante
Marcello Buonomo
Gennaro Piccirillo
Pina Coni
Raffaele Sorrentino
Donatella Di Nola
RAFFAELE MANNA
Insegnante di lettere nella Scuola Media, si occupa di regie teatrali e di scrittura narrativa e drammaturgica. Vincitore di diversi premi letterari per racconti inediti, è stato finalista al Premio Ugo Betti 1999 di Camerino per la drammaturgia. Alcuni suoi testi sono stati rappresentati e suoi racconti e poesie sono presenti in pubblicazioni antologiche.

MARIO RUCCI
Pianista e compositore, nato a Lucera nel 1958, ha compiuto gli studi di Pianoforte, Musica Corale e Direzione di Coro, Composizione, presso i Conservatori di Foggia, Avellino, e Bari. Determinante nella sua formazione l’incontro con Ottavio De Lillo, didatta e compositore barese. Titolare della cattedra di Pianoforte complementare presso il Conservatorio “U. Giordano” di Foggia e Rodi Garganico, ne è divenuto Direttore nel 1997. La sua produzione musicale comprende composizioni pianistiche, corali, da camera ed orchestrali. Da oltre un decennio si è particolarmente dedicato alla composizione di lavori ispirati a testi poetici, teatrali ed immagini: “Quando la luna si fece donna” (1993) favola in musica per teatrino delle ombre; “L’Arciere Y” (1995) per arpa, danzatrice e voce recitante, per un racconto di Raffaele Manna; “Caro Icaro” (1996) suite per una mostra di Apollo, Marzano, Montanaro, Ferramosca; “Piani d’ombra” (1997) sonorizzazione di un’installazione curata da A.Pitrè; “La lupa nel pozzo” (2003) favola per pianoforte su testi e disegni di C. Postiglione. L’esigenza di armonizzare la musica ad altre forme espressive ha indirizzato il suo percorso di compositore verso un graduale recupero di elementi melodici ed armonici dell’ambito tonale, modale, minimalista. Collabora con lo scrittore, attore ed amico Raffaele Manna: “Pulcinella in turcheria” è il primo dei tre racconti della trilogia “Gli straordinari viaggi di Pulcinella servitore di don Oronzo Acquadipozzi barone di Roccapipirozzi”, di cui già ha messo in musica, in occasione della Rassegna “I Teatri possibili” del 2005, il terzo racconto, “Pulcinella intorno alla Luna”.

RAFFAELE NAPOLI
Nato nel 1955, si diploma in Composizione e Direzione d'Orchestra al Conservatorio " G. Verdi " di Milano nel 1981. Successivamente si laurea in Lettere con una tesi in Storia del Cinema sul film " Le Jardin de Celibidache" di Serge Joan Celibidache. Per un decennio collabora come assistente del M° Celebidache a Monaco di Baviera per la Direzione d'Orchestra, e all’Università' di Magonza per la Fenomenologia Musicale (10 semestri fra il 1981 e il 1987). Tra il 1982 e il 1983 ha lavorato quale assistente del M° Peter Maag nella produzione teatrale, ed in questa veste ha diretto le Orchestre di Madrid, Washington, Berna, Parma e Opera di Amburgo. Fra le Orchestre italiane ha diretto la Sinfonica di Sanremo, la Sinfonica della R.A.I. di Torino, la Filarmonica Marchigiana, la Filarmonica di Salerno, la Sinfonica della Provincia di Lecce, l’Orchestra Haydn di Bolzano, la Sinfonica Abruzzese, la " Scarlatti " di Napoli. Come didatta tiene corsi di Esercitazioni Orchestrali e di Musica da Camera presso le scuole C.E.E. di Saluzzo, Aosta e Trapani. Nel 1992 ha diretto, nel corso di una tournée, l’Orchestra del " Teatro San Carlo " di Napoli. Nel 1993 a Brasov, in Romania, ha ottenuto un riconoscimento speciale da parte dell'Orchestra al Concorso Internazionale per Direttori d’Orchestra “Dinu Niculescu”. Nel 1996 per RAI TRE - nell'ambito di Videosapere - ha ideato, condotto e diretto il programma in 15 puntate: " Dietro le quinte - I segreti della musica”.

CARLO DE MATOLA
Definito da M. Larrieu: “flautista brillante ed ottimo musicista…”. Si diploma con il massimo dei voti presso il Conservatorio “N. Sala” di Benevento. Vince la borsa di studio della CEE conseguendo il Diploma di Alto Perfezionamento della Scuola di Saluzzo nella classe di A. Marion. Completa i suoi studi in Svizzera dopo aver vinto il Concorso Internazionale indetto dal Conservatoire Superieur de Musique de Geneve. Il primo premio in dieci concorsi nazionali ed internazionali lo portano a tenere recital in Europa e in America esibendosi, in qualità di solista, con importanti orchestre europee. Ha inciso per: Naxos, Falaut, Ediclass, Gida Records, Megaride, AFM, EthnoSuoni. Recensioni ed interviste dei suoi CD sono apparse su: Falaut, Suonare News, Amadeus, Pan The Flute Magazine, Fluit Magazine. In qualità di docente ha tenuto diverse Master Class. Ha effettuato prime esecuzioni ed incisioni di composizioni a lui dedicate. È ideatore dell’International Chamber Music Festival “Benevento Classica” e Direttore Artistico del Concorso Nazionale di Flauto “E. Krakamp”.

GIUSEPPE CARANNANTE
Diplomatosi in Clarinetto presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli con il maestro Salvatore Natale, si è perfezionato all'Accademia Chigiana di Siena, con il maestro Giuseppe Garbarino, conseguendo poi il Diploma di Merito. Ha seguito diversi corsi di Musica da Camera. Ha collaborato con l'Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli e con l'Orchestra Giovanile Italiana di Fiesole. Si è esibito in formazioni da camera e da solista. L'interesse, per i vari aspetti del fare musica, lo ha stimolato a studiare Composizione e Direzione d'orchestra. Si diploma in Musica Corale e Direzione di Coro con il maestro Carmine Pagliuca, in Strumentazione per Banda. Si diploma in Direzione d'Orchestra per il teatro lirico presso l'Accademia Musicale Pescarese, per poi perfezionarsi con il maestro Piero Bellugi. Compone musica. Le sue composizioni sono pubblicate da Edizioni Berben, Edizioni Esarmonia, Santabarbara Edizioni. Nel Marzo 2003 ha eseguito in prima assoluta presso la sede della Filarmonica di Arad la sua "Elegia"per Orchestra d'Archi. È spesso invitato a dirigere orchestre - Serenade Ensemble, Prealudium Ensemble, Orchestra Nazionale da Camera della Radio Televisione Moldava, Camerata Romanic, Filarmonica di Stato di Arad, Orchestra da Camera di Zurigo. Quest'anno ha diretto Madama Butterfly di G. Puccini presso il Teatro Maghiaro di Cluj (Romania).

MARCELLO BUONOMO
Figlio d'arte, nato a Napoli e continua la tradizione di una famiglia che hadato alla musica compositori, solisti e didatti di fama internazionale, si è diplomato e poi laureato con il massimo dei voti e la lode, presso il Conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli, si è perfezionato sotto la guida di Rainer Seegers, primo timpanista dei Berliner Philarmoniker. E' timpanista presso varie orchestre, tra cui quella del Teatro di San Carlo, e svolge attività solistica. Con i Virtuosi di San Martino ha tenuto concerti in varie città italiane. Nel 2005 ha partecipato come primo timpanista alla tournèe europea della Turandot di Giacomo Puccini, andata in scena nei maestosi stadi di Parigi, Monaco di Baviera e Gelsenkirken e trasmessa, con diretta televisiva, in mondovisione. Insegna strumenti a percussione presso il Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino.

GENNARO PICCIRILLO
Ha iniziato la sua formazione artistica presso l’Accademia di Arte Drammatica del Teatro “Bellini” di Napoli, seguendo poi diversi Corsi e Laboratori in Italia e all’estero. La sua attività teatrale lo ha visto impegnato in opere di Euripide, Sofocle, Plauto, Calvino, Shakespeare, Viviani, Pirandello, Brecht, ecc. realizzate sotto la direzione di registi quali: L. Werthmüller, C. Mattone, T. Russo, L. Allocca, M. Rigillo e molti altri. Frequenti le sue partecipazioni ad opere liriche, nel ruolo di Mimo, presso il Teatro “San Carlo” di Napoli. Ha recitato anche per il cinema (Francesca e Nunziata e La casa dei gerani di L. Werthmüller; Ti lascio perché ti amo troppo di F. Martinotti; L’uomo in più di P. Sorrentino; Io ti seguirò di M. Fiume; ed altri) e per la televisione prendendo parte alla II e VIII serie de “La Squadra”, alla fiction “Un posto al sole”, alla serie “La parola ai giurati: il caso Redoli”, ecc. All’attività di attore affianca quella di regista (L’histoire du soldat, Il viaggio sentimentale; aiuto-regia in Il Temporale, L’ultimo scugnizzo, Il berretto a sonagli, La cantata dei pastori), di doppiatore e di docente di recitazione presso l’Accademia di Musical del Teatro “Tasso” di Sorrento.

PINA CONI
Giuseppina Coni si è diplomata in Pianoforte con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore presso il Conservatorio di Musica “Nicola Sala” di Benevento, ove ha conseguito con il massimo dei voti anche il diploma in Organo e Composizione Organistica. Ha conseguito la laurea in Beni Archeologici Occidentali con il massimo dei voti e la lode presso l’università “L’Orientale” di Napoli. Si è perfezionata con A. Ciccolini, E. Hubert, R. Franck, F. Medori, M. Grisanti, con il Trio di Milano presso la Scuola di Musica di Fiesole, con K. Bogino e con il duo Ars presso l’Arts Academy di Roma, ove ha seguito il corso di Virtuosismo in Musica da Camera.
Ha collaborato con musicisti quali B. Antonioni, M. Marin, F. Cossotto, S. Alaimo, S. Bertocchi, M. Larrieu, J.D. Castellon, M. Zoni, A. Amenduni, R. Fabbriciani, E. Caroli…
È vincitrice di concorsi a cui ha partecipato sia da solista che in formazioni cameristiche.
Dall’età di nove anni svolge con successo di pubblico e di critica attività concertistica da solista e in varie formazioni da camera in Italia e all’estero (Germania, Grecia, Stati Uniti).

DONATELLA DI NOLA
Nata a Gragnano. Nel 1976 entra come soprano nel quartetto vocale di Giovanna Marini seguendola in tournèes in Europa fino al 1981, e incide con lo stesso dischi per edizioni Dischi del piccolo Sole di Milano e Les Chants du Monde di Parigi. Studia recitazione nella scuola di teatro A. Fersen di Roma. Viene scritturata dalla compagnia Attori e Tecnici di Attilio Corsini per una stagione teatrale. Prende parte alle produzioni teatrali per la Rai nella compagnia Camion di Carlo Quartucci, come attrice e cantante negli spettacoli Nora Helmer e Robinson Crusoe. Scrive la sceneggiatura teatrale di un breve atto unico con la quale vince il concorso presso l'Università "La Sapienza" di Roma per l'Istituto del Teatro e dello Spettacolo ed entra così nella scuola di Eduardo De Filippo. Nel 1983 si reca negli Stati Uniti stabilendosi a New York dove partecipa a diversi spettacoli di musica popolare italiana con il gruppo I Giullari di Piazza composto da diversi elementi dei Bread and Puepptts, gruppo storicop del teatro Off di New York. Nel 1986 è scritturata come soprano per la stagione del teatro lirico Politeama greco di Lecce. Nel 1993 collabora al programma radiofonico "Laboratorio infanzia" per Radio 3 con "La Scatola Magica" di Daniela Trocelliti. Attualmente ripercorre in vari duo con chitarristi e pianisti un repertorio di musica folk a lei congeniale che va da Joan Beaz e Bob Dylan alle canzoni napoletane antiche fino all'ottocento e brani da lei stessa.

 


CHRIST CHURCH Chiesa Anglicana
Via S. Pasquale a Chiaja 15, Napoli
www.isuonidinapoli.it - Copyright © 2008. Tutti i diritti riservati
ASSOCIAZIONE PROFESSORI ORCHESTRA ALESSANDRO SCARLATTI